Addestramento

15 commenti
Per addestrare il vostro cocorito, una cosa fondamentale che bisogna avere è la pazienza... dopo di che di può cominciare l'addestramento. Come potete vedere, appena presi i vostri pappagalli, se vi avvicinate alla loro gabbia, questi iniziano a volare dappertutto. Per ovviare a questo problema bisogna fargli capire che noi siamo buoni e non vogliamo fargli del male. Quindi dobbiamo stare spesso davanti alla loro gabbia e parlargli con voce tranquilla. Dopo un po' di volte potrete osservare che loro hanno acquistato un po' più di sicurezza e di fiducia... ma ancora è presto per accarezzarli o magari farli salire sul vostro dito. Ora dobbiamo fargli capire che la nostra mano è uguale al cibo. Per questo motivo,mentre mangiano, dobbiamo avvicinare la nostra mano alla mangiatoia, all'inizio questi scapperanno ma poi pian piano la fame li farà avvicinare. Ripetete questa operazione finchè, mentre i pappagalli stanno mangiando, avvicinerete la vostra mano alla mangiatoia e loro non scapperanno sarà il momento di passare alla prossima operazione. La prossima operazione è quella di prendere una foglia di insalata e, mentre i pappagalli stanno tranquilli, infilarla tra le sbarre della gabbia fino a toccare leggermente il pappagallo a questo punto dovete aspettare che lui si avvicini con il becco e mangi l'insalata, ricordatevi di muovervi sempre molto lentamente. Ripetete questa operazione per svariate volte finché i vostri pappagalli non si avvicinano per mangiare senza timore. Se vedete, che non mangiano l'insalata provate a togliere le vaschette con il cibo perché così avendo fame si avvicineranno più in fretta. La prossima operazione è quella di infilare la vostra mano nella gabbia, ma potrete sicuramente osservare che i pappagalli cominceranno ad agitarsi e a volare, per questo motivo dovrete mettere la vostra mano nella gabbia con qualche leccornia come insalata o più semplicemente un po' di semi, vi consiglio, come nell'altra operazione di togliere le vaschette con il cibo circa una o due ore prima. Appena infilata la mano, i pappagalli cominceranno ad agitarsi, ma non c'è da preoccuparsi, se non vi agitate e non vi muovete primo o poi si calmano e, a quel punto avvicinate leggermente la mano al pappagallo e vedrete che questo dopo un po' comincerà a mangiare. La prossima operazione è quella di cercare di accarezzare il vostro pappagallo, per fare questo, durante l'operazione precedente, con un dito cominciate ad accarezzare leggermente il vostro pappagallo, questo però sicuramente si scanzerà, ma non vi preoccupate perchè man mano che farete questa operazione il pappagallo si abituerà. La prossima operazione è quella di accarezzare il pappagallo senza l'ausilio del cibo, dopo molte, e sottolineo molte volte che eseguirete le due precedenti operazioni potrete passare a quest'altra. La cosa è molto semplice: aprite la gabbia e, con molta calma e con movimenti lenti avvicinarsi al pappagallo e cominciare ad accarezzarlo pian piano. Ripetete questa operazione molte volte finchè il vostro pappagallo non avrà più timore di essere accarezzato. Dopo di che, passiamo all'ultima operazione quella di far salire sul dito il vostro pappagallo. Per fare questo dovrete infilare nella gabbia la vostra mano molto lentamente, e cominciare ad accarezzare il pappagallo. Dopo un po' abbassate la mano al livello delle zampe e, col dito, avvicinatevi al corpo del pappagallo in senzo orizzontale, spingete leggermente e il pappagallo muoverà le zampe e, senza redersene conto avrà poggiato le zampe sul vostro dito. Ora alzate leggermente il dito, in modo tale da far salire sul dito anche l'altra zampa. Ricordatevi di non alzare troppo il dito altrimenti toglierà la zampa dal dito e dovrete cominciare tutto da capo. Ripetete questa operazione per un po' di volte finchè il pappagallo non salirà sul vostro dito senza timore. Ora che il vostro pappagallo sale senza timore sul vostro dito è arrivato il momento di farlo uscire dalla gabbia: fate salire sul dito il pappagallo e, molto lentamente portatelo verso l'uscita, la prima volta che eseguirete questa operazione il pappagallo sicuramente non ne vorrà sapere di uscire, ma con pazienza e con molta calma senza forzare il pappagallo, vedrete che questo uscirà. Ripetete l'operazione finchè non avrà timore di uscire. Ora che il vostro pappagallo non ha più timore di voi sarà, delle volte, lui a cercare la vostra compagnia.

Qui potete vedere il risultato di un addestramento efficace